Carrello 0
Al di là di Dio padre. Verso una filosofia della liberazione delle donne

Al di là di Dio padre. Verso una filosofia della liberazione delle donne

Autore: Mary Daly

ISBN13: 9788835981039

Anno pubblicazione: 2017

€19.55 €23.00

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €6,90



Infinite, si dice spesso ironicamente, sono le vie del Signore. Così, è potuto accadere e sta accadendo che l’interesse per la teologia si è ravvivato in questi anni, persino in Italia, per l’intervento delle donne, nella loro ricerca delle radici remote, nella cultura di tutti, della patologia sessista.

Questo libro di Mary Daly, teologa e femminista americana, è un classico di questa ricerca. È, in un senso che si vuole nuovo, fuori da vecchi contesti e contro il «Dio-metodo», un’opera di teologia e di filosofia insieme: «Il mio obiettivo – scrive l’autrice – è dimostrare che la rivoluzione femminista, in quanto fedele alle proprie dinamiche essenziali, è una rivoluzione ontologica, spirituale, che punta al di là delle idolatrie di una società sessista e sprizza azione creativa nella e verso la trascendenza. L’evoluzione della donna comporta l’evoluzione di tutto il genere umano; ha completamente a che fare con la ricerca del significato e della realtà ultimi, che taluni chiamano Dio».

È un libro irritante perché infrange esclusive non solo di sesso, ma di discipline e di competenze professionali. Perché parla ai competenti con autorità e ai non addetti ai lavori con semplicità e senza eufemismi. Perché parla e trova le sue fonti muovendo dall’esperienza delle donne, non senza rabbia. Ma parla a tutti gli individui oltre gli stereotipi delle culture e degli idiotismi di corte e di ghetto, puntando alla liberazione di tutti. Anche e non per ultimo, perché ci costringe a fare i conti con una cultura che un superficiale progressismo tipico degli ambienti colti, ci aveva convinto interamente superata, retaggio del passato e prerogativa di strani esseri umani che portano le sottane.
È la stessa Mary Daly a schematizzare gli insoliti argomenti del suo libro. «Ho iniziato mettendo a fuoco il fenomeno della morte del Dio Padre nell’autocoscienza femminile e il risultante accesso ad una consapevole partecipazione comunitaria del Dio Verbo. Segue un esercizio di esorcismo del male da Eva, il che comporta una Caduta nella libertà. Poiché tale caduta è redentrice e salutifera, annuncia l’avvento del Nuovo Essere. Il problema da affrontare subito dopo è la cristolatria, che impedisce questo avvento. Segue un tentativo di portare lo sguardo al di là della morale fallocentrica. Gli ultimi tre capitoli sono incentrati sulla comunità della sorellanza vista sotto tre diversi aspetti: come Antichiesa, come Convenzione Cosmica e come Causa Ultima».

Il mondo dello Specchio, il mondo raddoppiato in cui siamo vissuti fino a ieri, in cui materia e biologia della realtà umana erano lasciate alla donna mentre il loro doppio rituale e spiritualista era il mondo degli uomini, questo mondo è finito nel momento che le donne hanno cominciato a nominare il mondo e le cose. Uscire davvero «al di là di Dio Padre» vuol dire anche il coraggio di fare un passo indietro, riconoscendo radici e fonti che credevamo lontane fino all’irrilevanza.


Formato 15x21 cm., 332 pagine. Stampato su carta FSC.


INDICE

Introduzione di Cristina Simonelli

Nuova introduzione del 1985

Prefazione

Introduzione. Il problema, l’obiettivo e il metodo
L’obiettivo di questo libro; Il problema del «Metodo»; Il superamento della metodolatria.

I. Dopo la morte di Dio Padre
La sfida: comparsa dell’essere umano completo; Il Dio inadeguato dei predicatori; La castrazione di «Dio»; Al di là del Dio inadeguato; La liberazione della donna e il coraggio rivelatorio; La lotta per la trascendenza; Non essere, potere dell’essere e speranza; Perché parlare di «Dio»?; La liberazione della donna come rivoluzione spirituale; Il disvelamento di Dio; Nuovo spazio, nuovo tempo.

II. Esorcizzare Eva dal male: la caduta nella libertà
Riesame del mito; La Caduta e il falso nominare; Effetti del mito; Il «peccato originale» della donna; Guarigione; Qualità redentrice universale della lotta; Sradicare gli effetti collaterali del «peccato originale»; Alcune regole per evitare la cooptazione; Sorellanza significa rivoluzione; La sindrome del capro espiatorio; La distruzione della vittima: dalla caccia alle streghe alla lobotomia; Al di là del bene e del male.

III. Al di là della cristolatria: un mondo senza modelli
Il Nuovo Essere; Gesú era femminista; e con ciò?; Gesú e la sindrome del capro espiatorio; Gli errori di chi non vuol vedere il problema cristologico; Il sé diviso: Cristo-Maria; La gloria compensativa: l’immagine di Maria come modello; Dimensioni profetiche dell’immagine di Maria; Maria e la Grande Madre; Il grande silenzio; Il Secondo Avvento della donna e l’Anticristo.

IV. Il cambiamento dei valori: la fine della morale fallica
L’ipocrisia della morale tradizionale; Il femminismo contro l’etica «femminile»; Il coraggio esistenziale e il cambiamento dei valori; L’aborto e l’impotenza delle donne; La Sacrilega Trinità: stupro, genocidio e guerra; La rivoluzione delle donne e la «rivoluzione sessuale»; Eterosessualità-omosessualità: la dicotomia distruttiva; La Santissima e Indivisa Trinità: potere, giustizia e amore.

V. Unite per la libertà: la sorellanza come Antichiesa
Il senso prevalente della realtà e il non essere delle donne; Antimondo: Antichiesa; Antichiesa e Anticristo; Potenziamento del mito tramite il culto; Soddisfacimento rituale e repressivo«Liturgia femminista»: la quadratura del cerchio; La non-santa Giovanna e la strega interiore; Madri, figlie, compagne; L’Antichiesa e i suoni del silenzio; Al di là dell’Antichiesa.

VI. La sorellanza come convenzione cosmica
Uno spazio a parte; La comunità dell’esodo; La comunità carismatica; La comunità della comunicazione; La convenzione cosmica e la liberazione maschile; Terra, Aria, Fuoco, Acqua: l’ecologia e la convenzione cosmica.

VII. La causa ultima: la causa delle cause
La causa ultima e il futuro; La «causa ultima» nella filosofia moderna e contemporanea; La causa delle cause; Divergere dal Punto Omega: contro Teilhard de Chardin; Conclusione: la fine della guerra dello specchio.

Indice analitico


Mary Daly (1928-2010) laureata in teologia e filosofia all’università di Friburgo, ha insegnato al Boston College, retto dai gesuiti, da cui fu licenziata per aver denunciato la misoginia ecclesiastica e la richiesta di eguaglianza per la donna anche in campo religioso istituzionale. Fu reintegrata grazie all’impegno dei colleghi e degli studenti.


Condividi


Altri libri in questa collana