Carrello 0
Da via Panisperna all’America. I fisici italiani e la Seconda guerra mondiale

Da via Panisperna all’America. I fisici italiani e la Seconda guerra mondiale

Autore: Amaldi E., a cura di Battimelli G., De Maria M., La Rana A.

ISBN13: 9788835982098

Anno pubblicazione: 2022

€18.91 €19.90

Spedizione gratuita per ordini di almeno €39,90 o in caso di promozione

Spedizione Standard €2,95

Spedizione Espressa €3,95


Vuoi essere avvisato quando Da via Panisperna all’America. I fisici italiani e la Seconda guerra mondiale sarà disponibile? Clicca QUI e inserisci la tua email.


Con una premessa di Ugo Amaldi.

Questo testo scritto verosimilmente negli anni Settanta, doveva costituire nelle intenzioni di Amaldi il nucleo di un libro sulla storia della fisica a Roma. In esso Amaldi ricostruì le drammatiche vicissitudini della comunità dei fisici italiani nel periodo che va dalle leggi razziali, promulgate dal regime fascista nell’autunno del 1938, alla fine della seconda guerra mondiale. In un racconto fitto di episodi in gran parte sconosciuti, rivivono le vicende legate all’emigrazione di Enrico Fermi, Franco Rasetti, Emilio Segré, Bruno Rossi e di molti altri scienziati, e le strategie per la “sopravvivenza scientifica” accettate dai colleghi rimasti in Italia, che permetteranno loro di conseguire importanti risultati negli anni della guerra e dell’immediato dopoguerra.

Il volume è completato da lettere e documenti inediti che fanno luce sui rapporti fra i fisici italiani costretti all’emigrazione e quelli rimasti in patria, sulle diverse posizioni assunte dai vari scienziati sul problema della bomba atomica e sulla politica della ricerca che i fisici italiani adottarono negli anni della ricostruzione.


Formato 15x21 cm., copertina con alette, 336 pagine.

A cura di Giovanni Battimelli, Michelangelo De Maria e Adele La Rana.

Pubblicato a giugno 2022.


INDICE

Premessa
di Ugo Amaldi

Nota introduttiva alla seconda edizione
di Giovanni Battimelli, Michelangelo De Maria, Adele La Rana

Prefazione alla prima edizione
di Giovanni Battimelli, Michelangelo De Maria

Nota al manoscritto

Il collasso e la ricostruzione
di Edoardo Amaldi

Lettere scelte 1939-1946

Note biografiche

Indice delle lettere

Indice dei nomi


Edoardo Amaldi 1908-1989), fisico nucleare, fu dapprima allievo, poi amico e stretto collaboratore di Enrico Fermi a Roma negli anni Trenta. È stato una figura chiave nella rinascita della scienza italiana ed europea nel dopoguerra. Fu tra i padri fondatori dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e del Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire (CERN, Ginevra), oltre che promotore della nascita dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA). Operoso sostenitore del disarmo nucleare e della cooperazione scientifica internazionale, accanto ai numerosi impegni politici proseguì per tutta la vita la ricerca attiva e di frontiera. Fu tra i pionieri nella ricerca sperimentale delle onde gravitazionali.


Condividi


Altri libri in questa collana