Carrello 0
Dalla Monarchia alla Repubblica 1943-1946 - La nascita della Costituzione Italiana

Dalla Monarchia alla Repubblica 1943-1946 - La nascita della Costituzione Italiana

Autore: Enzo Santarelli

ISBN13: 9788835957874

Anno pubblicazione: 2006

€13.60 €16.00

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €6,90



"Vivere in repubblica è stato per i democratici e per i popolani del Risorgimento, quindi per le avanguardie radicali dell'Italia unita legate alla memoria e alla lezione di Garibaldi e di Mazzini o anche alla tradizione del socialismo rivoluzionario di Pisacane [...] un ideale e un motivo di lotta di più generazioni. A quelle radici si raccorda la nascita della repubblica italiana, nel 1946, quando le grandi organizzazioni popolari - moderni partiti di massa e democratici - imposero pacificamente l'estromissione della monarchia al culmine di tutto un ciclo storico, nel momento in cui il prestigio della casa regnante, già coinvolto nel ventennale compromesso col regime fascista, era crollato nella sconfitta e nella non imprevedibile (e non imprevista) rovina del paese."

Dall'introduzione di Enzo Santarelli.


Formato 14x21 cm., copertina con alette, 280 pagine.

Consulta tutti i titoli della collana "Il Milione".


INDICE

Illustrazione del problema

Cronologia

Consigli didattici

I. Lo sfondo storico

Luigi Salvatorelli L'unificazione plebiscitaria

Mario Missiroli Il colpo di Stato del 1922

Gaetano Salvemini Mussoli, il Papa, il Re

Antonio Gramsci Fascismo, Costituente e popolo

II. Crisi di legittimità

Federico Comandini La fuga di Pescara

Francesco Flora Appello per l'abdicazione

Pietro Silva Io difendo la monarchia

Corrado Alvaro Appello per la repubblica

III. Il nodo politico

Carlo Sforza Processo a Vittorio Emanuele

Winston Churchill Dichiarazione sull'Italia

(Partito Comunista Italiano) Costituente e governo

Alcide De Gasperi Continuità dello Stato

Pietro Nenni Un solo problema

PIo XII Ai cattolici italiani

Ferruccio Parri La crisi del novembre '45

IV. Il paese e le masse

Partito d'Azione Un programma antifascista

Enzo Selvaggi La destra istituzionale

Roberto Battaglia Il reduce, questo sconosciuto

Guido De Ruggiero La prudenza dei ceti medi

Giuseppe Di Vittorio La CGIL e il qualunquismo

Gabriele Pepe Monarchici, non antifascisti

Arrigo Cajumi Una diagnosi regionale

Francesco Salvatore Romano Volontà della Sicilia

V. Il 2 giugno e dopo

Partito repubblicano italiano Manifesto alla nazione

Pietro Barbieri Agnosticismo cattolico

Palmiro Togliatti L'ultima fellonia dei Savoia

Umberto di Savoi Messaggio di congedo

Giuseppe Romita La fine di un regno

Felice Platone Analisi del voto

Umberto Terracini Repubblica e Costituzione

Gioacchino Volpe Legittimismo italiano?

VI. Elementi di transizione

Mario Vinciguerra Da Badoglio all'esarchia

Lelio Basso I limiti del 2 giugno 1946

Carlo Arturo Jemolo Chiesa e Stato dopo il fascismo

Pietro Calamandrei Dalla Resistenza alla Repubblica

Federico Chabod L'affermazione dei moderati

Gastone Manacorda Un compromesso politoc-sociale

Bibliografia


Condividi


Altri libri in questa collana