Carrello 0
Amor di patria. Romanzo d'appendice

Amor di patria. Romanzo d'appendice

Autore: Diego Novelli

ISBN13: 9788864732695

Anno pubblicazione: 2017

€15.30 €18.00

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €5,90



Pagine: 248.

In una stanza di uno storico palazzo torinese, un uomo giunto al termine di un’esistenza tormentata e avventurosa ripercorre le vicende che lo hanno visto protagonista e testimone. Ex colonnello dell’esercito sabaudo, giornalista di fama europea, J.M. rivive così nella sua memoria gli eventi che hanno segnato il nostro Risorgimento, dai moti liberali del 1821 alla prima guerra d’Indipendenza, dalla spedizione in Crimea agli intrecci tra criminalità comune e politica, fino alla prima strage di Stato, legata al trasferimento della capitale da Torino a Firenze. Basato su diari e documenti d’archivio, questo fuilleton avvincente e serrato è qualcosa di più di un semplice divertimento d’autore.

Raccontando da un’angolatura particolare i fatti e i personaggi «che hanno fatto l’Italia», mostrandone i lati ambigui e sconcertanti, l’Autore riesce a dare un’evidenza inquietante al parallelismo tra le vicende della nascita dello Stato unitario e quelle che hanno inquinato la vita dell’Italia democratica del nostro tempo.

È solo comprendendo, al di là della retorica scolastica, come è nata male l’Italia di Vittorio Emanuele II e di Cavour, di Mazzini e di Garibaldi, che possiamo sperare di capire che cosa non funziona nell’Italia di oggi.

Non sono uno storico, tantomeno mi considero un romanziere. Raccontare, però, mi è sempre piaciuto e il mio mestiere di cronista è stato in sintonia con la mia voglia di riferire piú che di inventare. Questa dichiarazione non è un mettere le mani avanti nei confronti di chi legge, ma la semplice spiegazione delle ragioni che mi hanno spinto a questa avventura letteraria. Perché, mi si creda, qualcosa di avventuroso, inteso come casuale, imprevisto, c’è stato nel corso dei quattordici anni in cui sono stato coinvolto nella storia raccontata nelle pagine che seguono. Almeno tre le occasioni fortuite che hanno rafforzato in me l’idea di portare avanti questa impresa e in ognuna di queste ci sono state persone determinanti: a loro va il mio ringraziamento.


INDICE
Introduzione
La notte degli incubi
Le radici
Le prediche della Restaurazione
I cistercensi della Consolata
Tra Pagano, Rosmini e Mazzini
L’armistizio Salasco
Un comandante straniero
Una scelta sciagurata
La disfatta
Il Conte di Barge
Il disertore
Fine della Reale Compagnia Drammatica Sarda
La guerra di Crimea
Il battesimo del fuoco
Nemmeno una medaglia
Un ritorno sconvolgente
Un’altra guerra per la Patria
La banda della Cocca
Tre infami delitti
L’agente segreto di Cavour
I brogli elettorali
Il Piemonte straniero e conquistatore
Un magistrato integerrimo
Il dramma di madamigella M.
Un eroe per forza
La doppia morale
Una vigilia gravida di timori
La Convenzione di settembre
Il ministero dell’intrigo
La prima scintilla
Un sindaco coraggioso
La strage: primo atto
La strage: secondo atto
La strage: terzo atto
L’agguato all’alba
L’Italia nata male
Cronologia dei principali avvenimenti dal 1789 al 1864
Biografie dei personaggi storici
Bibliografia


Diego Novelli. Giornalista e scrittore, è entrato giovanissimo all’Unità come cronista, successivamente inviato speciale in Italia e all’estero e dal 1961 al 1975 responsabile della redazione piemontese del giornale. Ha fondato e diretto il quindicinale Nuova società, il settimanale Città (con Nicola Tranfaglia) ed è stato tra i promotori del settimanale Avvenimenti.
Fa parte del Comitato scientifico della rivista Narcomafie del Gruppo Abele e con un gruppo di giovani giornalisti ha ripreso la pubblicazione di Nuovasocietà on-line, settimanale che esce tutti i giorni.
Dal 1960 al 1997 consigliere comunale di Torino e dal 1975 al 1985 Sindaco della città; presidente della Federazione Mondiale dei Sindaci e delle Città Unite dal 1979 al 1983; eletto nel 1984 al Parlamento Europeo e dal 1987 al 2001 alla Camera dei Deputati. Attualmente è presidente onorario per il Piemonte dell’ANPI.
Ha collaborato con Ettore Scola alla sceneggiatura del film Trevico-Torino e del documentario Vorrei che volo.
È coautore con Gianni Serra del film La ragazza di via  Millelire e con Alejandro de la Fuente del film Magdalena, la storia di una giovane rumena immigrata a Torino. Autore di numerosi libri pubblicati da Editori Riuniti, Gruppo Editoriale Piemontese, Sei, Edizioni Gruppo Abele, Garzanti, Newton Compton, Sellerio, Frassinelli, Sperling & Kupfer, Daniela Piazza, Baldini Castoldi-Dalai, Di Girolamo.

Condividi


Altri libri in questa collana