Genova dei viaggiatori e dei poeti

Maurizio Fantoni Minnella

Genova dei viaggiatori e dei poeti

Prezzo di vendita$17.00 Prezzo regolare$18.00
Risparmia $1.00
SKU: 9788835952756
Quantità:

Contatti

Newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle nostre pubblicazioni e ricevere offerte in esclusiva iscriviti alla nostra newsletter.

 

Email della casa editrice

info@editoririuniti.it

 

Invio manoscritti

redazione@editoririuniti.it

È gentilmente richiesto l'invio:

  • del testo (anche parziale e non definitivo) nel formato .doc oppure .pdf;
  • di una sinossi o breve presentazione dell'opera;
  • di un CV o breve biografia dell'autore/i.

    Leggiamo e valutiamo tutte le proposte, ma a causa dell'elevato numero di richieste purtroppo non ci è possibile rispondere a tutti.

    Non pubblichiamo romanzi e poesie.

     

    Invio curriculum *al momento non ci sono posizioni aperte*

    risorseumane@editoririuniti.it

    Candidature inviate ad altri indirizzi non verranno prese in considerazione.

     

    Telefono

    Casa editrice: (+39) 380 4590487

    Info ordini e disponibilità titoli: (+39) 351 9283809

     

    Social

    https://www.facebook.com/EditoriRiuniti

    https://www.instagram.com/editoririuniti_libri

     

    Cataloghi

    Cliccare per visualizzare e scaricare il catalogo generale e il catalogo dedicato a Matematica e Fisica.

     

    Indirizzo amministrazione

    Editori Riuniti
    Via di Fioranello, 56
    00134 Roma (RM)

     

    Promozione e distribuzione

    Siamo distribuiti su tutto il territorio nazionale da Messaggerie Libri. La promozione è affidata a EmmePromozione.

    Il fascino di Genova, metropoli del Mediterraneo, si è svelato nel corso dei secoli piú che agli italiani, ai viaggiatori stranieri, colpiti dalla bellezza del paesaggio, del golfo e dei suoi palazzi.

    Ancora oggi vi è un ingiustificato silenzio, fuori dai confini genovesi, intorno alla presenza di Nietzsche a Genova, che gli ispirò opere come La gaia scienza e Aurora; di Paul Valéry, che qui visse per alcuni periodi e che durante una notte tempestosa, divenuta celebre, prese la decisione di rinunciare alla poesia; di André Frénaud, che trovò ispirazione per il suo poema Il silenzio di Genova.

    E poco si sa anche della grande stagione della poesia, che dagli albori della scapigliatura e del futurismo fino a oggi annovera letterati come Ceccardo Roccatagliata Ceccardi, Dino Campana, Eugenio Montale, Giorgio Caproni, Edoardo Sanguineti, ai quali si aggiunge lo straordinario poeta "popolare" che è stato Fabrizio De Andrè, cantore dei vicoli della città storica.

    Emerge dunque lo spleen di una città che è, al tempo stesso, spazio urbano e luogo dell'anima, in cui si mescolano, in una suggestiva e complessa armonia, storia e architettura, racconto di viaggio, poesia e paesaggio.


    TRUSTPILOT