Carrello 0
Il lungo terrore. Politica e repressioni in Urss 1917-1953

Il lungo terrore. Politica e repressioni in Urss 1917-1953

Autore: Fabio Bettanin

ISBN13: 9788835946557

Anno pubblicazione: 2017

€25.00

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €5,90



Pag. 302, pubblicato il 01/04/1990.

Nota: la copertina presenta segni del tempo.

Nella storia del Novecento, segnata dalla violenza organizzata, la dittatura staliniana ha rappresentato un episodio unico. Una spietata "tecnologia di potere" si è rivelata capace di agire in profondità a livello ideologico, psicologico e politico, di plasmare le coscienze e di trasformare un'intera società. Utilizzando la documentazione resa accessibile dall'apertura degli archivi russi, il volume di Fabio Bettanin analizza i meccanismi e i momenti centrali del terrore staliniano: la guerra civile, la collettivizzazione delle campagne, l'epurazione dei quadri dirigenti, l'uso della propaganda, la struttura degli apparati repressivi. L'autore fornisce infine una nuova chiave di lettura della destalinizzazione e dei suoi limiti.


Condividi


Altri libri in questa collana