Carrello 0
Il palazzo di vetro. Trasparenza nella lotta alla corruzione

Il palazzo di vetro. Trasparenza nella lotta alla corruzione

Autore: Riccardo Corbucci

ISBN13: 9788864731568

Anno pubblicazione: 2014

€12.75 €15.00

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €5,90



Pagine: 134, formato 15x21 cm., copertina con alette, stampato su carta FSC.

Cosa hanno in comune gli scandali del Mose di Venezia, dell’Expo di Milano, dei Mondiali di Nuoto di Roma 2009 e della “cricca” della Protezione civile dell’Aquila e del G8 della Maddalena? Sono tutti esempi di una corruzione sistemica, capace di mettere a libro paga funzionari, dirigenti pubblici, ministri, deputati, amministratori locali, spingendosi fino ad inquinare gli organismi di controllo preposti al contrasto della corruzione, con il coinvolgimento nelle recenti indagini di esponenti della Guardia di finanza, magistrati della Corte dei Conti e giudici del Consiglio di Stato. Un sistema corruttivo paragonabile ad un cancro, che si espande e si riproduce nella vita di ognuno di noi, pur rimanendo invisibile. Per vincere la guerra alla corruzione, trasparenza e controllo da parte dei cittadini rappresentano le fondamenta del palazzo di vetro, sui cui si fondano le attuali norme di contrasto alla corruzione, fino al recente decreto emanato dal governo Renzi per rafforzare i poteri dell’autorità anticorruzione guidata dal magistrato Raf- faele Cantone.

La trasparenza e il controllo da parte dei cittadini dell’attività della pubblica amministrazione rappresentano le deboli fondamenta del palazzo di vetro, poiché lo Stato non ha ancora provveduto a dotare i cittadini di una formazione sociale e culturale adeguata, che consenta di definire un codice universale, comprensibile per tutti, che permetta di identificare le condotte illecite da denunciare. Proprio questa carenza mette in evidenza la debolezza delle attuali politiche di contrasto alla corruzione, che rischiano di trasformare la trasparenza, intesa come fredda e mera pubblicazione di migliaia di atti su internet, nella ricerca di un ago nel pagliaio della rete. Il rischio è che al trasparente palazzo di vetro si sostituisca un palazzo degli specchi impenetrabile, al cui interno la corruzione continuerà la sua opera demolitoria delle fondamenta del paese.

Riccardo Corbucci è sociologo ed ha conseguito un master di II livello in Diritto amministrativo e scienze dell’amministrazione. Giornalista, attualmente ricopre l’incarico di Presidente del Consiglio del III Municipio di Roma, in seguito alle elezioni del 2013, dove è stato il consigliere municipale più votato della capitale con 2.000 preferenze. Nel 2009 ha contribuito a denunciare gli scandali della “cricca” dei Mondiali di Nuoto Roma 2009 e del Salaria Sport Village di Settebagni.


Condividi


Altri libri in questa collana