Carrello 0
Il partigiano Colorni e il grande sogno europeo

Il partigiano Colorni e il grande sogno europeo

Autore: Antonio Tedesco

ISBN13: 9788864731582

Anno pubblicazione: 2014

€16.91 €19.90

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €6,90



Pagine: 206.

Prefazione di Giorgio Benvenuto.

Eugenio Colorni appartiene a una famiglia della medio borghesia ebraica milanese, secondogenito di Alberto Colorni e Clara Pontecorvo. Filosofo, precoce antifascista (all’Università milita nei Gruppi goliardici per la libertà, poi in G. L. e dal 1934 nel PSI), dirigente del Centro Interno Socialista, viene arrestato nel settembre del 1938 in seguito alle leggi razziali. Le spie dell’Ovra seguono da tempo le attività del «pericoloso sovversivo», che «per la qualità intellettuali può ritenersi pericoloso per l’ordine pubblico e capace di svolgere in circostanze favorevoli, propaganda contraria alla Nazione e al Regime». Figura centrale del panorama culturale italiano e dell’antifascismo, considerato una delle menti più brillanti degli anni ’30. In seguito all’arresto viene inviato a Ventotene, a scontare cinque anni di confino, e qui, in quella fucina di pensiero che erano le discussioni con Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, ed altri confinati che Eugenio trovò, come anelava nella sua ricerca in altri campi di pensiero, le ragioni per un ribaltamento di visuali generali in politica. Eugenio Colorni diventa un personaggio centrale nell’elaborazione delle tesi europeiste e può essere considerato coautore del Manifesto di Ventotene.

Nel 1943 entra nella Resistenza romana per realizzare il suo grande sogno: l’Unione dei popoli europei in un unico stato federato socialista. Il suo sogno si spezza - pochi giorni prima della Liberazione di Roma - a Piazza Bologna, dove il 28 maggio viene fermato e gravemente ferito da due militi della brutale Banda Koch. Il 30 maggio del 1944, si spegne all’Ospedale San Giovanni.

Scrisse Pietro Nenni, nel suo Diario, «La sua perdita è per noi irreparabile ed è dolorosa per la cultura italiana ed europea».

INDICE

7 Prefazione

17 Prologo

21 Capitolo I: Eugenio Colorni un precoce intellettuale antifascista

37 Capitolo II: La maturazione politica di Eugenio: da Giustizia e Libertà al Centro Interno Socialista

91 Capitolo III: Le leggi razziali: il confine a Ventotene

149 Capitolo IV: La Resistenza e la lotta per l'Europa unita

197 Fonti

201 Bibliografia

 

Ultime pubblicazioni della biblioteca della Fondazione Nenni:

Lelio Basso, Pietro Nenni, Carteggio: trent’anni di storia del socialismo italiano / a cura di Luciano Paolicchi, Roma: Editori Riuniti university press, 2011.

Ignazio Silone, AA.VV. Roma, Camera dei Deputati 2012.

 

Antonio Tedesco nato a San Giovanni Rotondo nel 1982, laureato in Sociologia è ricercatore di studi storici, sociologici e sindacali con la Fondazione Nenni. Si occupa anche di progettazione e sviluppo locale. Ha pubblicato nel 2010Quella voce fucilata nella piazza, un saggio sull’eccidio del 14 ottobre 1920 a San Giovanni Rotondo e vari articoli su riviste scientifiche. Si è occupato di Documentari sull’Archeologia industriale e recentemente ha realizzato unreportage sulla Via Francigena del Sud.


Condividi


Altri libri in questa collana