Carrello 0
Il sangue e la terra. Due secoli di idee sulla nazione

Il sangue e la terra. Due secoli di idee sulla nazione

Autore: Nicolao Merker

ISBN13: 9788835949183

Anno pubblicazione: 2001

€13.17 €15.49

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €6,90



Pagine: 262.

La nazione è una comunità tenuta insieme da vincoli di sangue, o l'appartenenza a essa è mediata da legami culturali? Già agli inizi dell'Ottocento, all'idea di nazione come luogo di esercizio dei diritti universali di cittadinanza - consolidatasi attraverso l'esperienza della Rivoluzione Francese - comincia a contrapporsi la nazione concepita come collettività riservata ai membri di un'unica stirpe. Nasce così quel populismo etnico che darà vita all'ideologia "del sangue e della terra", con le sue conseguenze estreme di odio razziale. Il libro ricostruisce lo sviluppo di queste concezioni, i loro rapporti con il succedersi delle vicende storiche e delle realtà socioeconomiche.


INDICE

Per orientarsi

I. La scoperta moderna della nazione
1. Tra vecchio e nuovo - 2. Tentativi di idee nazionali in Germania - 3. Primordi di una "coscienza della nazione" - 4. Lo spartiacque dell'89
 
II. La difficoltà di imparare la nazione
1. La nazione dei diritti - 2. Due strade convergenti - 3. Il caso di Kant e Hegel
 
III. Miti e mistificazioni
1. Nella "boscaglia cristiano-giudaica" - 2. La parabola di un romantico - 3. Alla ricerca del primordiale - 4. Fichte e il "popolo originario" - 5. Nazionalismo linguistico e nazionalismo umanistico - 6. Nasce la questione ebraica
 
IV. L'ideologia dello Stato nazionale
1. Alle origini del populismo etnico - 2. Nazione e lingue - 3. "Ogni nazione uno Stato, ogni Stato una sola nazione" - 4. Il principio di nazionalità dei democratici - 5. Le prime idee dei socialisti sulla nazione - 6. Un tentativo di bilancio
 
V. Il laboratorio danubiano
1. L'Austria, anzi la Cisleitania - 2. Nazioni con storia e nazioni senza storia - 3. Il risveglio delle nazioni senza storia - 4. I teorici del laboratorio - 5. Lo Stato plurinazionale: residuo arcaico o prospettiva moderna?
 
VI. Territorio, stirpe, politica di potenza
1. La nazione fondata dall'alto - 2. Il principio di potenza - 3. Nietzsche, un antinazionale inattuale - 4. La nazione come stirpe e razza - 5. Sviluppi della questione ebraica - 6. Mercanti ed eroi, ovvero la nazione dei nemici - 7. La nazione civilizzatrice, ovvero l'Europa al di là dei mari
 
VII. La nazione come realtà storico-culturale
1. Il liberalismo anglosassone - 2. Il contributo degli "psicologi dei popoli" - 3. Positivisti e storicisti - 4. La nazione dei socialisti - 5. L'austromarxismo - 6. Il "marxismo-leninismo" - 7. "Una concezione sociologica della nazione"
 
VIII. Populismi etnici e futuro della nazione
1. Le strade pericolose - 2. Il populismo etnico - 3. Il sangue e la razza, e l'antisemitismo - 4. Il ritorno di vecchi problemi - 5. Gli antidoti all'etnicismo - 6. Quale futuro per la nazione?

 

Note

Bibliografia

Indice dei nomi


Nicolao Merker è professore emerito di Storia della filosofia all’Università di Roma «La Sapienza». Ha curato edizioni italiane di classici dell’età della Riforma, dell’Illuminismo e dell’idealismo tedeschi, nonché di Marx, Engels e dell’austromarxismo. Tra le sue ultime pubblicazioni: Il sangue e la terra. Due secoli di idee sulla nazione (Roma 2001), Atlante storico della filosofia (Roma 2004),Europa oltre i mari. Il mito della missione di civiltà (Roma 2006), Filosofie del populismo (Roma-Bari 2009), Karl Marx. Vita e opere (Roma-Bari 2010), Il nazionalsocialismo. Storia di un’ideologia (Roma 2013), La guerra di Dio. Religione e nazionalismo nella Grande Guerra (Roma 2015).


Condividi


Altri libri in questa collana