Carrello 0
La libertà viene prima. La libertà come posta in gioco nel conflitto sociale

La libertà viene prima. La libertà come posta in gioco nel conflitto sociale

Autore: Bruno Trentin

ISBN13: 9788835956389

€11.40 €12.00

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00 o in caso di promozione

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €6,90



Pubblicato a novembre 2004.

Che cosa resta del socialismo? Anche questo quesito deve trovare risposta in una "sinistra del progetto". Certo, il socialismo non è più un modello di società compiuto e conosciuto, al quale tendere con l'azione politica quotidiana. Esso può essere concepito soltanto una ricerca ininterrotta sulla liberazione della persona e sulla sua capacità di autorealizzazione, introducendo nella società degli elementi di socialismo - le pari opportunità, il welfare della comunità, il controllo sull'organizzazione del lavoro, la diffusione della conoscenza come strumento di libertà - superando di volta in volta le contraddizioni e i fallimenti del capitalismo e dell'economia del mercato, facendo della persona, e non solo delle classi, il perno di una convivenza civile.

Pag. 142

INDICE

Introduzione

La libertà come posta in gioco nel conflitto sociale

Il lavoro e le sue trasformazioniNuovi lavori e nuovi diritti. Intervista di Pino FerrarisLavoro e conoscenzaLa frontiera dei diritti

La riforma del welfare e l'invecchiamento attivo

L'Europa e i processi di globalizzazioneIl partito americano e la sinistra europea

L'Europa e la sfida della mondializzazione

Partecipazione al capitale o codecisione?La partecipazione dei lavoratori nella Costituzione italiana

Una fenice chiamata democrazia economica

Per un progetto di societàUscire dal trasformismo

L'austerità e il progetto di Enrico Berlinguer


Condividi


Altri libri in questa collana