La ricerca della verità mediante il lume naturale

René Descartes

La ricerca della verità mediante il lume naturale

Prezzo di vendita$19.00 Prezzo regolare$20.00
Risparmia $1.00
SKU: 9788835952244
Quantità:

Contatti

Newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle nostre pubblicazioni e ricevere offerte in esclusiva iscriviti alla nostra newsletter.

 

Email della casa editrice

info@editoririuniti.it

 

Invio manoscritti

redazione@editoririuniti.it

È gentilmente richiesto l'invio:

  • del testo (anche parziale e non definitivo) nel formato .doc oppure .pdf;
  • di una sinossi o breve presentazione dell'opera;
  • di un CV o breve biografia dell'autore/i.

    Leggiamo e valutiamo tutte le proposte, ma a causa dell'elevato numero di richieste purtroppo non ci è possibile rispondere a tutti.

    Non pubblichiamo romanzi e poesie.

     

    Invio curriculum *al momento non ci sono posizioni aperte*

    risorseumane@editoririuniti.it

    Candidature inviate ad altri indirizzi non verranno prese in considerazione.

     

    Telefono

    Casa editrice: (+39) 380 4590487

    Info ordini e disponibilità titoli: (+39) 351 9283809

     

    Social

    https://www.facebook.com/EditoriRiuniti

    https://www.instagram.com/editoririuniti_libri

     

    Cataloghi

    Cliccare per visualizzare e scaricare il catalogo generale e il catalogo dedicato a Matematica e Fisica.

     

    Indirizzo amministrazione

    Editori Riuniti
    Via di Fioranello, 56
    00134 Roma (RM)

     

    Promozione e distribuzione

    Siamo distribuiti su tutto il territorio nazionale da Messaggerie Libri. La promozione è affidata a EmmePromozione.

    La recherche de la vérité par la lumière naturelle, che tanto interessò G.W. Leibniz, è il solo dialogo che René Descartes ci abbia lasciato. Pur incompleto, costituisce una delle opere più leggibili, accattivanti e acute, ove evidente traspare la sua "modernità": l'unica in cui, come Galileo nei suoi dialoghi, abbia posto a confronto direttamente le proprie posizioni con quelle di un rappresentante della scolastica. Dialogo eminentemente socratico - la figura del filosofo greco è direttamente evocata - ove, sotto la veste di Eudosso, Descartes, per convincere un giovane assolutamente "illetterato", Poliandro, alle proprie concezioni, espone in forma piana, quasi pedagogica, i punti nodali della sua speculazione metafisica: una singolare forma di scetticismo, forse la più radicale mai professata, un'analisi del dubbio di rara profondità, un'affermazione dell'assoluta certezza costruita sulle rovine della logica aristotelica, in modo particolare sul principio di contraddizione.

    Sino ad oggi eminenti filosofi e storici (E. Cassirer, H. Gouhier, G. Rodis-Lewis) avevano studiato questo dialogo, spinti quasi esclusivamente dalla curiosità di sciogliere il dubbio della data della sua composizione; ora il curatore di questa edizione, senza trascurare anche tale aspetto, lo analizza soprattutto dal punto di vista del suo valore teorico, dedicandogli un commento pari per impegno a quello che E. Gilson ha riservato al Discorso sul metodo.


    TRUSTPILOT