La situazione della classe operaia in Inghilterra

Engels F.

La situazione della classe operaia in Inghilterra

Prezzo di vendita$20.00 Prezzo regolare$22.00
Risparmia $2.00
SKU: 9788835982012
Quantità:

Contatti

Newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle nostre pubblicazioni e ricevere offerte in esclusiva iscriviti alla nostra newsletter.

 

Email della casa editrice

info@editoririuniti.it

 

Invio manoscritti

redazione@editoririuniti.it

È gentilmente richiesto l'invio:

  • del testo (anche parziale e non definitivo) nel formato .doc oppure .pdf;
  • di una sinossi o breve presentazione dell'opera;
  • di un CV o breve biografia dell'autore/i.

    Leggiamo e valutiamo tutte le proposte, ma a causa dell'elevato numero di richieste purtroppo non ci è possibile rispondere a tutti.

    Non pubblichiamo romanzi e poesie.

     

    Invio curriculum *al momento non ci sono posizioni aperte*

    risorseumane@editoririuniti.it

    Candidature inviate ad altri indirizzi non verranno prese in considerazione.

     

    Telefono

    Casa editrice: (+39) 380 4590487

    Info ordini e disponibilità titoli: (+39) 351 9283809

     

    Social

    https://www.facebook.com/EditoriRiuniti

    https://www.instagram.com/editoririuniti_libri

     

    Cataloghi

    Cliccare per visualizzare e scaricare il catalogo generale e il catalogo dedicato a Matematica e Fisica.

     

    Indirizzo amministrazione

    Editori Riuniti
    Via di Fioranello, 56
    00134 Roma (RM)

     

    Promozione e distribuzione

    Siamo distribuiti su tutto il territorio nazionale da Messaggerie Libri. La promozione è affidata a EmmePromozione.

    Friedrich Engels, anche se è difficile ricordarsene leggendo La situazione della classe operaia in Inghilterra, aveva ventiquattro anni quando scrisse questo libro. Era però eccezionalmente qualificato per questo compito. Proveniva da una ricca famiglia di industriali cotonieri di Barmen, in Renania, una famiglia che, per di più, aveva avuto l’accortezza di stabilire una filiale proprio a Manchester, nel centro stesso del capitalismo industriale. Il giovane Engels, circondato dagli orrori del primo capitalismo industriale e per reazione contro il gretto a farisaico pietismo della sua famiglia, imboccò la strada percorsa di consueto dai giovani intellettuali progressisti della fine degli anni Trenta. Come il suo contemporaneo Karl Marx, di poco più anziano di lui, divenne un «hegeliano di sinistra»... […]

    Non è chiaro se la decisione di stabilirsi in Inghilterra fosse sua o del padre. Probabilmente la favorirono entrambi per opposti motivi: il vecchio Engels al fine di allontanare il rampollo rivoluzionario dalle agitazioni che travagliavano la Germania e di farne un solido uomo d’affari, il giovane Engels per trovarsi nel cuore del capitalismo moderno e avvicinarsi ai grandi movimenti del proletariato inglese, nel quale egli già riconosceva la forza rivoluzionaria cruciale del mondo moderno. […]

    La verità è che l’opera di Engels rimane oggi, come lo era nel 1845, il miglior libro sulla classe operaia del tempo.

    dall’Introduzione di E.J. Hobsbawm


    TRUSTPILOT