Carrello 0
Masse e potere. Crisi e terza via

Masse e potere. Crisi e terza via

Autore: Pietro Ingrao

ISBN13: 9788864731193

Anno pubblicazione: 2015

€19.97 €23.50

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €5,90



Offerta fino al 16/06: scrivi BIBLIOTECA nel campo sconto e le spese di spedizione per posta raccomandata sono gratuite.


Ripubblicare oggi due tra i libri più importanti e conosciuti di Pietro Ingrao, Masse e potere e Crisi e terza via, risalenti alla seconda metà degli anni Settanta, non è solo l’omaggio a uno straordinario protagonista della vita culturale e politica italiana in occasione del suo centesimo compleanno. Leggere o rileggere questi due libri significa riaprire alcune pagine fondamentali della storia del Novecento e soprattutto della storia della sinistra, non solo italiana. E tornare a riflettere su alcuni momenti di una vicenda che presenta passaggi di grande rilevanza, da cui ancora vi è molto da imparare. Si sta parlando degli anni Sessanta-Settanta del Novecento, del «laboratorio italiano», dei grandi processi politici, economici e sociali che hanno preceduto il «mondo nuovo» nel quale viviamo e che manifesta oggi sintomi profondissimi di «crisi» – una categoria su cui a lungo il nostro autore si interroga e che ci aiuta a mettere a fuoco. Per chi vorrà incamminarsi sulla strada della ripresa di una sinistra critica verso il presente, le idee di Pietro Ingrao risulteranno ancora preziose.


Pagine: 376, formato 15x21 cm..

Intervista di Romano Ledda.

Introduzione di Guido Liguori.

Vedi gli altri volumi della collana di storia e filosofia "Biblioteca".


INDICE

VII - Introduzione di Guido Liguori (clicca qui per scaricare l'introduzione)

Masse e potere

p. 3 - Sul «caso italiano»

    p. 29 - Parte prima
    Nascita e crisi dello Stato repubblicano
    p. 31 - La Democrazia cristiana da De Gasperi a Fanfani 51 Le lotte nel Mezzogiorno e gli anni del centrismo 61 L’«indimenticabile» 1956
    p. 95 - Ancora sulla svolta del 1956

    p. 109 - Parte seconda
    Problemi di una nuova democrazia
    p. 111 - Un primo dibattito sul pluralismo politico
    p. 122 - Sul rapporto tra democrazia e socialismo
    p. 131 - I fatti di Cecoslovacchia e l’internazionalismo proletario 138 Risposta a Bobbio: democrazia di massa
    p. 148 - Perché il dibattito su Gramsci

    p. 159 - Parte terza
    Stato e partiti negli anni settanta
    p. 161 - Una diagnosi sulla crisi delle istituzioni
    p. 178 - Regioni per unire
    p. 194 - Caratteri dell’interclassismo della Democrazia cristiana 209 La nuova frontiera del sindacato
    p. 219 - Il giudice nella società di massa
    p. 229 - Sul governo democratico dell’economia


    Crisi e terza via
    Intervista di Romano Ledda
    p. 245 - Presentazione
    p. 247 - 1. Questa crisi ha un nome
    p. 259 - 2. Lotta di frontiera tra corporativizzazione e democrazia
    p. 269 - 3. 1960-1970: un decennio cruciale
    p. 286 - 4. Non c’è una risposta neoliberista alla crisi dello Stato
    p. 304 - 5. I partiti alla prova di una società che cambia
    p. 312 - 6. La sinistra europea e la costruzione di una terza via
    p. 326 - 7. Una nuova razionalità produttiva è possibile
    p. 340 - 8. Il dibattito sui paesi dell’est e sul marxismo

      Pietro Ingrao, nato nel 1915 a Lenola (Latina), ha partecipato alla lotta antifascista e alla Resistenza. A lungo direttore dell’Unità e dirigente del Pci, è stato negli anni Settanta Presidente della Camera dei deputati. Contrario nel 1989 allo scioglimento del suo partito, ha militato successivamente nel Prc e ha continuato a essere un punto di riferimento per tutta la sinistra.


      Condividi


      Altri libri in questa collana