Carrello 0
Memorie della Contea di Ecate

Memorie della Contea di Ecate

Autore: Edmund Wilson

ISBN13: 9788889212011

Anno pubblicazione: 2004

€14.87 €17.50

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €5,90



"Un libro osceno... in grado di corrompere e depravare chiunque sia mentalmente predisposto a tali immorali influenze".
(Corte d'Appello di New York, 13 novembre 1947)

 

    "Un'opera di straordinario valore, ancora oggi il più intelligente tentativo di rendere in forma romanzesca il comportamento sessuale".
    (John Updike)

     

    "Scritto con uno stile raffinato ma mai datato, Memorie delle Contea di Ecate va segnalato come uno dei capolavori della letteratura americana del Novecento".
    (The New York Times Book Review)

     

    L'intellettuale protagonista de La principessa dai capelli d'oro vive New York e ce la racconta attraverso l'amore fisico e la passione per due sublimi donne: la ricca, perfetta ed elegante Imogene che lo tortura dal desiderio, e la esile, sfortunata, generosa, sensuale Anna. Ècate, la dea greca delle notti e delle strade che accompagnava le anime dei morti, e i racconti della contea sono un affascinante e funebre omaggio alla giovinezza, a un mondo e a una cultura che non ci sono più. La Contea di Ecate è un'immaginaria comunità che vive ai margini della metropoli di New York, il centro delle fantasie sensuali della provincia americana, in un'atmosfera di perenne irrealtà, e i personaggi che la percorrono sono uno diverso dall'altro, ma sono tutti accomunati dalla stessa aura di dannazione. A una campagna solo di facciata perbenista si contrappone una città che è vincente, cinematografica e spettacolare. Manhattan è descritta cartina alla mano ed è selezionata nelle fondamentali differenze di classe che la caratterizzano. "A leggere oggi i racconti di Edmund Wilson - è stato scritto nell'introduzione alla prima edizione italiana - si insinua un dubbio: che ci troviamo di fronte a un capolavoro nascosto in quanto troppo evidente, cioè parte della produzione di uno degli uomini di cultura più noti del nostro tempo".

    Primo e unico romanzo di uno dei più straordinari critici americani del Novecento, riproposto ora dopo oltre trent'anni dalla prima edizione italiana. Pubblicato negli anni Quaranta negli Stati Uniti, nonostante l'immediato successo fu quasi subito ritirato dalle librerie perché accusato di oscenità, in modo particolare il romanzo breve La principessa dai capelli d'oro. Wilson fu uno dei primi a rendere letterario, ma mai in modo volgare, quanto fino ad allora era rigorosamente rinchiuso entro le mura domestiche.

    Edmund Wilson (1895-1972) fu scrittore e critico culturale tra i più importanti negli Stati Uniti. I suoi libri hanno raccontato la storia letteraria americana del Novecento. Scrisse di Hemingway, Fitzgerald, O'Neill, Yoyce, Yeats su riviste nazionali quali New Republic e New Yorker.


    Condividi


    Altri libri in questa collana