Not in my name. Guerra e Diritto

A.A. V.V.

Not in my name. Guerra e Diritto

Prezzo di vendita€7.60 Prezzo regolare€9.00
Risparmia €1.40
SKU: 9788835953920
Quantità:

Contatti

Newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle nostre pubblicazioni e ricevere offerte in esclusiva iscriviti alla nostra newsletter.

 

Email della casa editrice

info@editoririuniti.it

 

Invio manoscritti

redazione@editoririuniti.it

Manoscritti e proposte di scrittori possono essere inviate al suddetto indirizzo. E' gentilmente richiesto l'invio:

  • del testo (anche parziale e non definitivo) nel formato .doc oppure .pdf;
  • di una sinossi o breve presentazione dell'opera;
  • di un CV o breve biografia dell'autore/i.

    Leggiamo e valutiamo tutte le proposte, ma a causa dell'elevato numero di richieste purtroppo non ci è possibile rispondere a tutti. Non pubblichiamo romanzi e poesie.

     

    Email per invio curriculum *al momento non ci sono posizioni aperte*

    risorseumane@editoririuniti.it

    Coloro che desiderino presentare la propria candidatura per una collaborazione scrivere al seguente indirizzo (candidature inviate ad altri indirizzi non verranno prese in considerazione).

     

    Telefono

    Casa editrice: (+39) 380 4590487

    Info ordini e disponibilità titoli: (+39) 351 9283809

     

    Seguici sulle nostre Pagine Social

    https://www.facebook.com/EditoriRiuniti

    https://www.instagram.com/editoririuniti_libri

     

    Cataloghi

    Cliccare per visualizzare e scaricare il catalogo generale e il catalogo dedicato a Matematica e Fisica.

     

    Indirizzo Amministrazione
    Editori Riuniti
    Via di Fioranello, 56
    00134 Roma (RM)

     

    Promozione e Distribuzione

    Siamo distribuiti su tutto il territorio nazionale da Messaggerie Libri. La promozione è affidata a EmmePromozione.

    Pagine: 240, formato 14x21 cm.

    A cura di Linda Bimbi.

    Questo libro è un atto d'accusa contro la guerra. Uomini e donne, da diversi punti di vista, lanciano con urgenza un allarme: il sistema politico internazionale e i grandi organi di informazione hanno raggiunto il margine folle di preparare la guerra. Il diritto internazionale, la dottrina politica, il principio etico che ha permesso fino a oggi di raggiungere un precario equilibrio tra le diverse forze e le culture nel mondo, rischiano di venire violati con conseguenze disastrose in ognuno di questi campi: quello del diritto internazionale, quello della politica e soprattutto quello dell'etica.

    Questo libro segnala con la sua stessa esistenza la sfiducia sempre maggiore nei confronti dei grandi apparati informativi e di elaborazione teorica e ideologica e il bisogno di riattivare luoghi e strumenti che siano in grado di fornire alla gente normale - quella che ama la vita e la pace - capacità di argomentazione e di resistenza contro l'ideologia della guerra.

    Interventi di: Gino Strada, Luisa Morgantini, Maurizio Bonati, Ruchama Marton, Giulietto Chiesa, Alberto Negri, Guglielmo Ragozzino, Michael Klare, Richard Falk, François Rigaux, Phil Shiner, Antonietta Di Blase, Giuseppe Palmisano, Raniero La Valle, Danilo Zolo, Salvatore Senese, Luigi Ferrajoli.