Carrello 0
Storia delle cose banali (edizione del 1999). La nascita del consumo in Occidente

Storia delle cose banali (edizione del 1999). La nascita del consumo in Occidente

Autore: Daniel Roche

ISBN13: 9788835947844

Anno pubblicazione: 1999

€18.00

Spedizione gratuita per ordini di almeno €49,00

Spedizione per posta raccomandata €3,95

Spedizione per corriere espresso €5,90



Pagine: 368.

Le cose che per noi sono banali non sempre lo sono state. I diversi aspetti della vita dei nostri antenati, dall'alimentazione alla casa, erano condizionati dagli eccessi o dalle insufficienze della natura e gli oggetti di uso quotidiano passavano da una generazione all'altra senza che nessuno avvertisse il bisogno di acquisirne di nuovi. Al passaggio da questa società tradizionale alla nostra società moderna è dedicata la riflessione e la ricerca di Daniel Roche, che in questo volume esamina i diversi aspetti della vita quotidiana dal Seicento in poi per ricostruire le tracce di un cambiamento epocale: l'avvento di quella che viene definita "civiltà dei consumi", l'affermarsi di un rapporto radicalmente diverso con gli oggetti, i servizi, il denaro, la natura. Attraverso capitoli dedicati alla vita urbana, al commercio, al cibo, all'abbigliamento, all'arredamento, all'illuminazione, Roche mette in evidenza il modo in cui la vita quotidiana diviene elemento fondante della coscienza e della cultura di ogni epoca. Un quadro affascinante delle origini e dello sviluppo di una civiltà.

Daniel Roche è professore di storia moderna all'università della Sorbona e directeur d'études presso l'école des hautes études en sciences sociales. Tra le sue opere tradotte in italiano ricordiamo Il popolo di Parigi: cultura popolare e civiltà materiale alla vigilia della Rivoluzione (1986), Il linguaggio della moda (1991), La cultura dei lumi. Letterati, libri, biblioteche nel XVIII secolo (1992). Per l'insieme della sua opera ha ricevuto il Grand Prix national d'histoire.


Condividi


Altri libri in questa collana